Astronomia e Calendari
Il giorno giuliano
Ciclo solare, Ciclo lunare o metonico, Indizione romana

Il calendario è fondato su unità come l'anno, il mese, il giorno che non seguono il sistema decimale e sono causa di difficoltà nei calcoli. È per esempio un problema non semplice calcolare il numero di giorni trascorsi tra due date qualsiasi.
Per semplificare le cose gli astronomi usano un calendario basato solo sul giorno, il cosiddetto periodo giuliano, da non confondere con il calendario giuliano. Il giorno giuliano 0 corrisponde al giorno 1 Gennaio dell'anno -4712 (o 4713AC), ovverosia il giorno 1 inizia alle 12h del detto giorno.Il 1-1-2000 è il giorno giuliano 2451545.
Questo periodo fu introdotto nel XVI secolo dall'astronomo francese di Agen Giuseppe Giusto Scaliger, che lo intitolò al padre il padovano Giulio Cesare della Scala. Il periodo giuliano dura 7980 anni, un numero che è il prodotto di 28 (ciclo solare), 19 (ciclo lunare o metonico), 15 (indizione romana), tre cicli molto usati nell'antichità e nel medioevo; l'anno iniziale -4712 vuole essere antecedente ad ogni evento storico. Scaliger calcolò tale data in modo che coincidesse con l'inizio di tutti e tre i cicli.
Il giorno giuliano si indica con l'abbreviazione GG; in inglese si usa JD (Julian Day).
Trattandosi di un calendario per uso astronomico l'inizio del giorno è fissato a mezzogiorno invece che a mezzanotte; per indicare le ore si usano poi i decimali di giorno. Cosi il 1-1-2000 alle ore zero corrisponde al GG 2451544.5, a mezzogiorno al GG 2451545, alle sei del pomeriggio al GG 2451545.25. Per calcolare il GG si può usare il mio calendario perpetuo on-line.
In questo modo diventa molto facile calcolare i giorni trascorsi tra due date anche molto lontane l'una dall'altra.


Fonti bibliografiche e collegamenti